HOME PAGE

   Carissimi scrittori/scrittrici,

                   Il Premio Città di Arce diventa Biennale! E’ stata una decisione intensamente meditata, ma non potevamo fare diversamente. Il Premio rappresenta una vera e propria “Officina della Cultura” e molti sono gli elementi che ne caratterizzano il risultato finale, molti sono gli attori che ruotano intorno ad esso (la selezione dei finalisti avviene attraverso la valutazione di lettori provenienti quasi esclusivamente da studi in  materie umanistiche, una giuria nella giuria!), molto l’impegno di ognuno di loro.   I risultati raggiunti  fino ad oggi ci hanno dato ragione e  ci spingono ad andare oltre, ancora un grazie per tutti coloro che ci hanno onorato della loro preziosa presenza  nelle scorse edizioni. La novità di quest’anno è soprattutto in campo nazionale con l’inserimento di due sezioni dedicate agli alunni delle  scuole medie: la poesia ed il racconto breve. Il concorso è riservato solo ed esclusivamente agli alunni della seconda media.  Vogliamo coinvolgere i ragazzi nel nostro progetto culturale, farlo partire dal basso, per sensibilizzare gli animi di coloro che saranno i futuri protagonisti della storia. Senza la Cultura non c’è speranza!

           Il presidente

 Cav. Massimo De Santis

banner-club.it[1]

 

 

Ecco finalmente (!) la scultura in bronzo che verrà assegnata al vincitore della sezione ” Poesia per la Pace “: il cavallo con le ali PEGASO . Si tratta di un’opera dello scultore STEFANO ILVENNI da Benevento. La scultura ha un peso di kg. 8,6 un’altezza di cm 50 ed un valore superiore ai 4000,00 euro.

Condividi